Lubrificanti per catena moto

lubrificanti-catena-moto

Le catene delle moto vengono utilizzate per il trasferimento di potenza attraverso una vasta gamma di applicazioni. Il sistema richiede tuttavia un’adeguata lubrificazione per consentire il libero movimento dei componenti della catena e per evitare un’usura eccessiva. Le catene delle moto vengono molto sollecitate poiché ruotano in modo permanente e sono soggette anche a forti strappi.

Per questo motivo, è necessario lubrificarle con dei prodotti specifici che sono disponibili sia in formato spray che solido. Chi ama la moto spesso non presta alcuna attenzione a lubrificare o a pulire la catena che invece è importante quanto cambiare l’olio. Forse anche voi potreste non saperlo, ma occuparvi della lubrificazione della catena della moto richiede appena dai 15 ai 20 minuti con il vantaggio di farla durare a lungo e senza fastidiosi e deleteri attriti.

I lubrificanti per la catena della moto

Una corretta manutenzione della catena della moto può prolungarne la durata e migliorarne le prestazioni complessive del mezzo, per cui in questo post parleremo di come scegliere i lubrificanti per la catena della moto ed in particolare quelli per condizioni asciutte e di bagnato. Lo scopo primario di usare un lubrificante per la catena di una moto consiste nella penetrazione in profondità nelle parti mobili della stessa, quindi si aggrappa al metallo per fornire uno strato protettivo e nel contempo mantiene la trasmissione più fluida. Generalmente, il lubrificante è costituito da un liquido che contiene delle particelle che riducono sensibilmente l’attrito.

A tale proposito va altresì aggiunto che il prodotto può essere scelto in base alle condizioni climatiche come quelle asciutte o umide.

Per il tipo di lubrificante per catene è possibile tra l’altro optare per quello spray e in pasta. La formula di quest’ultima risulta essere un’applicazione più semplice, poiché si applica sulle aree della catena in modo uniforme in quanto solida e quindi ben visibile specie se il grasso ha il classico aspetto rossastro. Il formato spray invece è indicato per l’applicazione rapida in quanto si spruzza e poi si lascia asciugare.

Tuttavia, dovreste sapere che i tipi di lubrificanti per modo nel formato spray sono molto più costosi di quelli in pasta.

Un altro fattore da considerare è il tipo di catena su cui intendete applicare il lubrificante; infatti, normalmente quello per le motociclette funziona meglio se viene usato in base al modello del mezzo.

Un’altra cosa che bisogna considerare riguarda la resistenza all’acqua e alla polvere che si rivelano entrambe responsabili di ruggine e corrosione, quindi prima che inizino ad accumularsi sarebbe meglio avere il lubrificante adatto per scongiurare questo rischio.

Lubrificante catena condizioni asciutte

I lubrificanti per la catena delle moto in condizioni asciutte contengono un fluido che è leggermente più raffinato e viscoso, e una volta applicato sul motociclo rilascia delle particelle che riducono sensibilmente l’attrito. Del resto come suggerisce la denominazione, i lubrificanti per condizioni asciutte funzionano perfettamente in presenza di strade sterrate, impolverate e quindi in condizioni climatiche secche.

Questo tipo di lubrificante protegge efficacemente la catena e può essere rimosso facilmente, ed inoltre consente di salvaguardare anche leve e pignoni rendendo il cambio più morbido durando a lungo una volta applicato.

Sempre in riferimento al lubrificante per la catena della moto, va altresì aggiunto che sul mercato ci sono anche prodotti multiuso e che rappresentano una combinazione di particelle sia umide che secche. Tuttavia è doveroso sottolineare che questi prodotti richiedono un’applicazione frequente, e ciò potrebbe quindi scoraggiare chi non ha molto tempo a disposizione per effettuare questo importante intervento di manutenzione della moto.

Grasso catena condizioni umide

I lubrificanti sotto forma di grasso ed adatti per la catena della moto in condizioni umide, sono progettati specificamente per resistere alle intemperie come ad esempio delle giornate piovose o su strade con la presenza di acquitrini. Dal punto di vista strutturale presentano un fluido che contiene un livello leggermente più alto di viscosità.

In altre parole, rimane nella sua forma originale anche quando lo si applica sulla catena della moto. Inoltre si aggrappa molto meglio tanto è vero che per rimuoverlo occorre più di un lavaggio.

Tra i vantaggi di usare questo grasso, va sottolineato che garantisce una lubrificazione di lunga durata, riduce notevolmente l’attrito e l’usura della catena rendendo il cambio più morbido, e svolge anche un’efficace azione protettiva contro la ruggine.

Tuttavia, l’uso di lubrificanti per condizioni umide ha anche uno svantaggio; infatti, a causa della loro consistenza tendono a raccogliere la sabbia e lo sporco molto facilmente rispetto ad altri tipi fluidi. L’uso in tal caso può consentire ad ogni tipo di sporco o sabbia di coprire l’intera catena così come la trasmissione, e per evitare che ciò accada, vi consigliamo di pulirla il più frequentemente possibile. Infine va aggiunto che questo lubrificante a base di grasso specifico per condizioni umide è ideale anche per il gruppo rapporti, per il cambio e per tante altre leve della moto.

La manutenzione della moto è fondamentale

La manutenzione della catena, come per le altre parti della moto è fondamentale per la vostra sicurezza, vi raccomandiamo di controllare la vostra moto periodicamente in modo da godervi in totale sicurezza, la vostra passione

A margine di questo post con alcuni consigli su come scegliere il miglior lubrificante per la catena della vostra moto, sicuramente avrete le idee molto più chiare per acquistare quello maggiormente adatto al vostro modello. Inoltre potrete valutare anche le caratteristiche principali di ognuno dei tipi sin qui descritti, e il prezzo con cui viene commercializzato sia nei negozi tradizionali di ricambi che sugli store online.